Il principato di Ottaviano Augusto

Augusto trasformò una città di mattoni in una di marmo grazie a una lunga stagione di riforme. Dopo la consegna da parte del senato dell’appellativo Augusto, il successore di Cesare inaugura un ambivalente Principato di  ossequio al rispetto delle strutture della tradizionale res publica ma di contemporaneo snaturamento “manieristico” con l’ingresso nelle magistrature provinciali (come il preafectus Aegypti et Alessandriae). Augusto sancisce la bipartizione amministrativa-fiscale fra provincie populi e provincie Caesaris. Nel settembre del 9 d.C. la 17°, la 18°, la 19° legione guidate da Publio Quintilio Varo sono spazzate dalla confederazione germanica, guidata dal cheruscio Arminio. Augusto imporrà al suo successore Tiberio l’arretramento dei confini  all’imbuto geografico fra la fonte del Reno e del Danubio. Il progetto dello spostamento del “limes” sull’Elba fallisce per sempre.

Clicca sui link per scaricare lezioni e riassunti

lezione-10-augustolezione

-11-lorganizzazione-delle-province

10-la-creazione-del-principato-e-leta-augustea

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Emanuele Sorrentino

Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare

Chiavari EMOZIONI tra Caruggi e Portici

Da un'Emozione nasce un Disegno da un Disegno un'EMOZIONE

RockForAll

la musica è di tutti

Vite d'autore

I personaggi della 2a Guerra Mondiale in Romagna

Vania Cavicchioli

C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera. (Henry David Thoreau)

DIALOGHI APERTI

Un bambino che legge è un adulto che pensa

Historicaleye

L'occhio attivo sulla storia

baudelaireserge

A fine WordPress.com site

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Discover

A daily selection of the best content published on WordPress, collected for you by humans who love to read.

Oceanchild

Viola sono io.

SCREECHH

ART. PHILOSOPHY. WORLD.

Spunti sull'Arte

"Arte è quando la mano, la testa, e il cuore dell’uomo vanno insieme"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: